Home
Aiutaci ad aiutare
Animali in città
Abbasso la caccia
Abbasso la pesca
Abbasso il circo
Manifestazioni
home > I nostri libri

I nostri libri

La protezione degli animali a Savona: una storia lunga un secolo

di Giuseppe Milazzo

Contributo richiesto: 8,00€

"Oltre cento anni di attività in favore degli animali, tutti gli animali, nella provincia di Savona, spesso sofferta e contrastata, sempre condotta con amore e senza riserve da quattro generazioni di animalisti.La storia di un'associazione di volontari, prima in Italia ad eleggersi direttamente il Presidente, con uno statuto democratico, all'avanguardia fin dai tempi della dittatura. Un'associazione, e la sua attività, odiata o mal sopportata da molti,categorie sociali e politici, sempre poco aiutata (ci sono cose più importanti a cui pensare invece di curare gli animali, dicono i ben pensanti, ovvero se stessi ed il proprio tornaconto), che non ha però "mollato" neppure un giorno; anche nel buio della seconda guerra mondiale, anche nel recente tentativo, guidato o involontario ma utilissimo alle suddette categorie sociali, di infangarne l'operato con una gognamediatica vergognosa e di cui, doverosamente descrivendo i fatti reali, si parla nel libro. Una narrazione avvincente, scritta da un brillante giovane storico savonese, socio e collaboratore dell'ENPA."

Il libro, può essere richiesto alla Sede ENPA di Savona; contributo minimo richiesto di 8 euro per spese di stampa e spedizione.
L'importo può essere spedito in francobolli a ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI, via Cavour 48r- 17100 SAVONA, o versato con bonifico sul conto corrente bancario (v. pagina iniziale).



Guida ai prodotti non testati su animali

di Antonella De Paola

Contributo richiesto: 12,40€

La Guida, che ha ottenuto il riconoscimento e l'appoggio del Coordinamento Nazionale Associazioni Animaliste, è uno studio di consumo critico senza precedenti in Italia ed uno strumento indispensabile per i consumatori che vogliono acquistare prodotti realizzati senza fare ricorso a violenze sugli animali.
Il libro analizza e valuta, attraverso un'articolata gamma di giudizi motivati, centinaia di prodotti di largo consumo che spaziano dal settore alimentare a quello dei prodotti per la casa, dal settore dell'igiene personale ai cosmetici. I prodotti no-cruelty, così come quelli oggetto di boicottaggio internazionale, sono poi riportati in un pratico promemoria tascabile.
Il valore dello studio non risiede solo nella sua originalità e nella ricchezza di marchi esaminati ma anche nell'aver ricondotto il nome dell'azienda produttrice alla società alla quale essa fa capo. Aziende che vantano una politica no-cruelty risultano così far parte di multinazionali che, al contrario, continuano ad effettuare test su animali per altri marchi e che potrebbero trasferire i risultati delle proprie ricerche alle aziende da loro controllate.
Il giudizio sui prodotti e le relative aziende è stato assegnato in un'ottica puramente animalista ma l'analisi critica delle imprese prende in doverosa considerazione anche i comportamenti etici rispetto ai diritti dei lavoratori, dell'ambiente, della correttezza pubblicitaria, del Terzo Mondo, ecc.

Il libro, laddove non reperibile in libreria, può essere richiesto alla Sede ENPA di Savona; l'importo, di 12.40 euro, comprensivo di spese di spedizione.
L'importo può essere spedito in francobolli a ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI, via Cavour 48r- 17100 SAVONA, o versato con bonifico sul conto corrente bancario (v. pagina iniziale).

Ricordiamo infine che l'Autrice devolverà tutti gli incassi agli animali in difficoltà.



Il camminatore animalista

Quaderni dell'Enpa

Contributo richiesto: 5,16€

L'obiettivo di questa piccola guida è duplice: da una parte cerca di dare conoscenza delle trappole che i cacciatori illegali tendono agli animali e dei metodi per renderle inoffensive; dall'altra vuole incrementare l'amore, e quindi il rispetto del mondo animale, proprio attraverso la conoscenza.
Per poter osservare gli animali è necessario non indossare abiti vistosi, meglio se grigi o verdi, non fare rumore, mettersi in condizioni di vento favorevole, avere un buon binocolo e non dimenticare che l'unica caccia accettabile è quella fotografica.
Gli animali del bosco sono infatti molto elusivi nei confronti dell'uomo (secoli di caccia non sono passati invano) e quindi risulta spesso difficile per un camminatore riuscire a vederli. Essi lasciano però tracce e segni del loro passaggio. Questo è il motivo per cui, oltre al capitolo riguardante le trappole, ne abbiano voluto inserire un secondo, più piacevole, che possa trasformare il "camminatore" in "esploratore".
Osservare la "bottega del picchio" o l'uso che il cinghiale fa del tronco di un albero, per togliersi i parassiti che lo tormentano, non è semplice curiosità ma uno stimolo a "saperne di più", ad indagare non solo sulla vita biologica ma anche sull'individualità di ogni singolo soggetto.
E' così che l'osservazione delle bellezza e della durezza della vita selvatica rende palesi non solo la crudeltà del bracconaggio ma anche la vergogna della caccia, della pesca, di tutto quello che lede gli altri viventi ed aiuta a capire la scelta di uno stile di vita diverso, come mangiare vegetariano o vestirsi con indumenti che non derivano dall'uccisione di un animale.

Edizioni E.N.P.A. Savona; contributo per spese di stampa e spedizione 5,16 euro.

L'importo può essere spedito in francobolli a ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI, via Cavour 48r- 17100 SAVONA, o versato con bonifico sul conto corrente bancario (v. pagina iniziale).



Un pesce di nome Gigiò

Racconto fiabesco di mare per ragazzi e adulti di Enrico Laganà

Contributo richiesto: 10,33€

Ad una superficiale lettura, questo libro si potrebbe confondere con un racconto disneyano sull'inumana bontà degli animali, che sacrificano la propria vita per salvare quella dell'uomo. Ma non è così, e non solo perché il soggetto è un animale "feroce" (notate le virgolette). Il racconto è invece avveniristico e predittivo, per aver l'Autore attribuito ad una "bestia" (altre virgolette) comportamenti e sentimenti che oggi concediamo solo a qualche animale domestico. Immaginate infatti, se il trisavolo dell'ideatore di questa storia, ai tempi di Melville e Moby Dick, avesse osato scrivere un racconto analogo con protagonista un delfino: sarebbe stato preso per pazzo, come qualche vivente seguace di Hemingway (Il Vecchio e Il Mare) giudicherà suo nipote; eppure oggi sappiamo che i cetacei non sono belve sanguinarie ma hanno vita sociale ed affettiva intensa e complessa, ancorché semisconosciuta.
Il racconto stimola riflessioni sul senso della vita e sulla nostra società antropocentrica, egoista e violenta. Più si studiano le "bestie" e sempre più si assottiglia la differenza fra noi e loro in termini di sensibilità, autocoscienza, intelligenza e sensazioni. Se fino ad ieri era solo l' uomo che costruiva strumenti oggi sappiamo che scimmie ed uccelli li usano da millenni; ieri pensavamo che i coccodrilli mangiassero i propri piccoli e invece la bocca della madre è delicato mezzo di trasporto e sicuro rifugio; il tremendo King Kong, che ha terrorizzato milioni di cinefili, è invece un gorilla mite e sensibile.
Piano piano si sta così rivalutando anche il protagonista della nostra storia, che ti ammazza soltanto per mangiarti quando ha fame, mentre noi (i giapponesi!), lo stiamo estinguendo senza una vera e propria necessità o bisogno. La verità è che di moltissimi animali - specialmente quelli marini - sappiamo ben poco; e più li studiamo, più scopriamo quanto siano simili alle nostre le loro sensazioni e, con esse, le sofferenze e le violazioni di massa alle quali li sottoponiamo.

Stampato a cura dell'Autore; contributo per spese di stampa e spedizione 10,33 euro.
L'importo può essere spedito in francobolli a ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI, via Cavour 48r- 17100 SAVONA, o versato con bonifico sul conto corrente bancario (v. pagina iniziale).



Verso l'acqua profonda

Racconti di Bruno MARENGO

Contributo richiesto: 5,16€

Sei bellissimi racconti del nostro socio e collaboratore, da sempre impegnato in difesa dell'ambiente e degli animali; ex sindaco a Savona, ora sindaco di Spotorno. Il racconto da cui prende il titolo il libro narra la storia di Birillo, gatto "libero" affettuoso e dalla robusta umanità, superiore a molti "umani".

Pronto soccorso veterinario

  • Per segnalare cani vaganti e gatti liberi feriti occorre telefonare al 112 e chiedere dell’operatore di turno del Servizio Veterinario.

  • Per uccelli o piccoli mammiferi feriti o in difficoltà telefonare al numero 345.6350596 dalle 9 alle 19.
    USARE QUESTO NUMERO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER EMERGENZE DELLA FAUNA SELVATICA.

  • Per ritrovamenti di CINGHIALI CAPRIOLI E DAINI rivolgersi al 112 che fornirà a seconda della zona il numero degli operatori incaricati.

    In caso di problemi
    Ufficio Vigilanza caccia e pesca
    019.8313319 oppure centralino 019.83131 Tutte le mattine, pomeriggio martedì e giovedì dalle 15 alle 17.

  • Per qualsiasi altro problema o informazione rivolgersi alla sede Enpa aperta tutti i giorni, sabato compreso, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 al n.ro 019.824735, oppure inviate una mail a enpa.sv@libero.it.


Sostieni ENPA Savona


Il nostro lavoro quotidiano è possibile solo GRAZIE al sostegno di tutti i soci e di chi ci sostiene con il suo contributo.

Riepilogo attività >>


5 x mille agli animali

Gli animali si donano a noi. Completamente.
5x1000 all'Enpa: un gesto umano al cento per cento.

Scopri come puoi farlo..


Le mie non ultime volontà

Come lasciare qualcosa, anche poco, ai nostri amici animali.

Scarica il modulo..


Fauna

Una scelta di umanità: non fate morire i cuccioli di capriolo

Scopri di più..